Il 25 migliori giochi di 2015: 15-11

The 25 best games of 2015: 15-11

 

Realizzato da Guardian.co.ukQuesto articolo intitolato “Il 25 migliori giochi di 2015: 15-11 - Non è la fine del mondo come lo conosciamo” è stato scritto da Keith Stuart , Ricco Stanton e Jordan Erica Webber, per theguardian.com il Mercoledì 16 dicembre 2015 10.05 UTC (tempo coordinato universale

Siamo a metà strada attraverso il conto alla rovescia dei giochi migliori di quest'anno, e puntata di oggi fornisce un altro selezione eclettica. Dal dramma apocalittico di bizzarre avventure di ruolo, questi sono i titoli nostri giochi scrittori stavano giocando più quest'anno.

Come sempre, hanno una lettura quindi aggiungere i propri suggerimenti nella sezione commenti.

15. Ognuno è andato per il Rapture (PS4)

Se Fallout 4 è un classico americano post-apocalisse poi Ognuno è andato per il Rapture è l'alternativa perfetta britannico. Come si danno appuntamento attorno ad un 1980 abbandonato West Midlands villaggio, ascoltando i fantasmi di conversazioni passate a cercare di capire cosa è successo, Si ha la sensazione questo è esattamente come gli inglesi avrebbero rispondere a questo tipo di catastrofe, soprattutto in un tempo prima Twitter. Avremmo riunioni in municipio, avremmo lamentiamo gli inconvenienti, e ci piacerebbe pettegolezzi. Le persone chiamate Rapture "The Archers incontra la fine del mondo" ed è certamente più bella ed eccentrica come quella suggerisce (e la colonna sonora è squisita troppo).

14. Guida per principianti (PC / Mac)

Guida per principianti
gioco del giocatore pensiero ... Guida per principianti.

Guida per principianti a quello che, ci si può chiedere? E non ci sono risposte facili in questo mondo interrogativo di giochi abbandonati e semilavorati, che siamo guidati da un narratore attraverso furbata. Questa è una sorta di gioco d'animo, un'esperienza che non deve essere curiosato in troppo in anticipo, e goduto in una sola seduta. A volte stravaganti, in altri malinconia, è sempre insolito. Come il suo predecessore, The Stanley Parable, La Guida per principianti è per i giocatori che vogliono pensare a ciò che i giochi sono.

13. La vita è strana (più formati)

La vita è strana
La vita è strana Fotografia: Square Enix

studio francese Dontnod aveva già accennato a sue capacità narrative idiosincratici con il sottovalutato Ricordati di me in 2013 - ma La vita è strana è l'articolo genuino. La storia segue adolescente viaggiatore del tempo Maxine Caulfield mentre si tenta di risolvere un mistero persona scomparsa, mentre ad esplorare il suo rapporto con l'amico vivace Chloe. Anche se a volte il dialogo è imbarazzante, le offerte di gioco con problemi intorno depressione, l'ansia e la sessualità che pochi giochi vanno da nessuna parte vicino, rendendo per un'esperienza assolutamente rinfrescante e emozionale.

12. Grow casa (PC / PS4)

Grow casa
Grow casa Fotografia: Ubisoft

Le piante sono l'eufemismo onnipresente per organi sessuali, così potrai essere perdonato per vedere falli ovunque nel crescere pianta di fagioli di casa e le decine di propaggini creati. Il complimento che è che crescono Home è una tale gioia di giocare che ti dimentichi completamente dopo le prime risatine, assorto invece in arrampicandosi con attenzione il piccolo robot rosso a nuove altezze, la pianificazione sia il suo percorso e il percorso di crescita della pianta di fagioli, e tenere d'occhio per i punti di vista abbastanza poligonali e affascinanti sorprese che rendono la pena sgobbare.

11. Undertale (PC / Mac)

Undertale
Undertale Fotografia: Toby Fox

Le immagini lo-fi di suggerire un gioco in balia al passato, e, in particolare, eccezionale serie madre di Nintendo di giochi di ruolo. Ma questa facciata nasconde un introito fizzingly contemporanea sul genere, uno che ospita un combattimento minigioco inferno proiettile al fianco l'idea di parlare con i mostri invece. Originale, divertente, costantemente sorprendente - e con la memoria lunga - Undertale non deve essere trascurato.

  • "Review of the Year 'I Giochi del Guardian si svolge presso la Sala del Guardian Scott il Giovedi sera, 7-8.30pm. Caratterizzato da Keith Stuart, scrittori Simon Parkin e Cara Ellison e sviluppatore di giochi Mike Bithell, guarderemo indietro 2015, con trito di torte e un gigante (gratuito!) tombola di Natale con fantastici premi! Biglietti disponibili qui.

guardian.co.uk © Guardiano Notizie & Media Limited 2010

Pubblicato il via Guardiano News Feed Plugin per WordPress.

20877 0