Realizzato da Guardian.co.ukQuesto articolo intitolato “One-way trip Mars: shortlist comprende sette australiani” è stato scritto da Michael Safi, per theguardian.com il Martedì 17 febbraio 2015 06.18 UTC (tempo coordinato universale

Sette australiani hanno fatto un elenco ristretto di 100 i candidati in competizione per un viaggio di sola andata per Marte per stabilire prima colonia del pianeta rosso.

Diciannove anni Teah, comico stand-up Josh Richards e geoscientist Electra Navarone sono stati tra i finalisti australiano per la One progetto Mars, che mira a iniziare a risolvere il quarto pianeta dal sole da 2025.

Teah
Diciannove anni Sare Teah ha fatto la shortlist. Fotografia: Mars One

Il progetto, istituito dall'imprenditore olandese Bad Lansdorp, sostiene di aver ricevuto più di 200,000 applicazioni da erba marziani, e dice che è tagliuzzando la lista fino a 50 uomini e 50 donne.

I candidati sono stati scelti sulla base di "loro comprensione dei rischi connessi, lo spirito di squadra e la loro motivazione a far parte di questa spedizione che cambia la vita,"Secondo una dichiarazione.

Capo ufficiale medico del progetto, Norbert Clark, ha detto che la prossima selezione giri sarebbero concentrarsi sulla costruzione di squadre forti che potrebbero sopportare l'isolamento di insediamento interplanetario.

"Essendo uno dei migliori candidati singoli non rende automaticamente il più grande giocatore di squadra, quindi non vedo l'ora di vedere come i candidati progredire e lavorare insieme nelle prossime sfide,", Ha detto Clark.

Locations vengono esplorarono per strutture di formazione terrene. L'elenco delle 100 i candidati saranno tagliati entro la metà dell'anno a poco 24, che verrà inviato su Marte in gruppi di quattro ogni 26 mesi a partire dal 2024.

Questo è l'obiettivo, comunque. Mars One firmato Lockheed Martin nel mese di dicembre per costruire un satellite per mettere in orbita attorno a Marte in 2018. Ma importanti questioni tecniche - come il modo di atterrare un mestiere con equipaggio al sicuro sulla superficie di Marte, e come ridurre al minimo l'impatto delle radiazioni dello spazio profondo sugli astronauti - restano irrisolti.

Il progetto inoltre che, almeno $ 7,7 miliardi per scendere a terra, che si propone di raccogliere la maggior parte con la vendita di sponsorizzazioni e diritti di un reality show sul progetto. Una campagna Indiegogo in 2013-14 raccolto oltre $400,000. Donazioni totali a partire dal novembre scorso pari a circa $630,000.

Analisi scientifica indipendente ha suggerito che, contrariamente alle affermazioni di Mars One, sostenere la vita sul pianeta rosso richiederebbe "tecnologie che sono più capace di quanto l'attuale stato dell'arte".

I piani per coltivare all'interno della colonia, composto di capsule spaziali e un habitat gonfiabile, potrebbe effettivamente portare ad un eccesso di offerta soffocante di ossigeno, i ricercatori hanno detto, prevedere il primo astronauta sarebbe morto dopo 68 giorni.

Ma i finalisti, compresi Dianne McGrath da Melbourne, Non sono turbato. "Se la gente pensa che sta per essere Mars One, o Nasa, o qualche altro programma, andremo su Marte, è all'ordine del giorno per l'esplorazione dello spazio,"Ha detto Channel Ten Il Progetto.

"Questo fa parte dello spirito umano, continuare ad esplorare. Sono solo fortunato ad essere parte di questo. "

guardian.co.uk © Guardiano Notizie & Media Limited 2010

Pubblicato il via Guardiano News Feed Plugin per WordPress.

22967 0