I grandi leader non fanno tutto da soli

Great leaders don’t do it all on their own

 

Realizzato da Guardian.co.ukQuesto articolo intitolato “I grandi leader non lo fanno tutto da soli - Allora perché pagare così tanto?” è stato scritto da Stefan Stern, per theguardian.com il Lunedi 21 Dicembre 2015 13.21 UTC (tempo coordinato universale

Chi è responsabile del treno Virgin rumorosamente? non Sir Richard Branson. Egli non guida il treno né vola l'aereo, né colpi di frusta l'interruttore sulla TV via cavo né le banche il denaro nel tuo account Virgin. Ma chiedere a qualsiasi scommettitore che "gestisce" l'azienda e si sa quale sarà la risposta: che ghignante, tizio con la barba in un eccentrico ponticello o in costume vestito.

Siamo tutti complici, perpetuare il mito della personalità solista gestire in qualche modo ogni aspetto di un vasto società. Gli analisti finanziari, accademici, azionisti, dipendenti, giornalisti - abbiamo fissarsi sull'identità del CEO. "Può Marc Bolland girare Marks & Spencer intorno?" noi chiediamo. "Will Paul Polman trasformare Unilever?"Queste non sono domande davvero molto sensibili.

ricompense eccessive in cima, evidenziato ancora una volta la settimana scorsa da una relazione del Chartered Institute of Personnel e lo sviluppo (CIPD), rafforzare l'idea che gli amministratori delegati sono "altro", una razza a parte. Questo è raramente vero. Per ogni eccezione, capo guidato che aiuta portare grandi cambiamenti, ci sono decine di amministratori ordinari e burocrati di essere pagati gli stipendi fantastici. Non c'è da vergognarsi di essere un buon amministratore o burocrate. Abbiamo bisogno di entrambi. Ma mentre essi possono ricevere i pacchetti retributivi gigantesche, essi non necessariamente li hanno guadagnato.

I risultati del sondaggio CIPD hanno mostrato come dannoso può essere quello di pagare i boss molto di più di tutti gli altri. Sei dei 10 dipendenti ha dichiarato di sentirsi demotivati ​​dalla grande divario di retribuzione; 70% detto remunerazione dei dirigenti era troppo alto, in generale,, sebbene solo 44% ha detto che il capo sul loro business particolare stava diventando troppo; più della metà ha detto che la reputazione di affari era stato danneggiato da l'eccesso.

Il mito della leadership è anche sostenuta da nozioni popolari sul mondo dello sport. Indubbiamente i leader fanno la materia. Più o meno gli stessi giocatori del Chelsea che ha vinto la Premiership la scorsa stagione si sono esibiti tristemente in questa stagione. E una delle principali cause di questo crollo sembra essere un atteggiamento povero tra i convocati, provocata dalla eccentrica e talvolta comportamento sgradevole di loro ormai capo licenziato, Jose Mourinho.

Ma Mourinho a quanto pare ha ceduto alla sua mitologia, credere l'hype che era un "uno speciale" superiore e anzi infallibile. allenatori sportivi, tuttavia dominante, tuttavia ispirazione, bisogno di ricordare che sono i giocatori in campo che vincere o perdere le partite. Per tutto ciò che le telecamere restano fissi sul panchina dove siedono i responsabili, e lo zoom per catturare ogni contrazione della reazione emotiva, i giocatori fanno il lavoro.

Quello che fanno buoni leader fanno? Assumono persone capaci, e lasciarli andare avanti con il loro lavoro. Essi creano uno spazio in cui il personale può fiorire. Essi delegare il più possibile. Si concentrano le loro energie su come ottenere le grandi decisioni a destra. Questo non è facile e merita di credito. Ma quanto?

FTSE 100 aziende, ei loro consulenti PR, a volte dire che "in esecuzione" una grande azienda è un compito enorme, e di per sé giustifica un grande stipendio. Ma, come Sir Philip Hampton, una figura commerciale esperto e presidente del gigante farmaceutico GlaxoSmithKline, ha detto il Pay conferenze di quest'anno che grandezza non implica necessariamente il CEO merita una ricompensa enorme. "Più grande è il sistema, più i conteggi sistema, piuttosto che la persona nella parte superiore di esso,", Ha detto.

Nessuno è indispensabile. I grandi leader a volte raggiungono cose notevoli, e meritano il loro (finanziario) successo. Ma che quasi non raggiungono mai queste cose da soli. Steve Jobs, la forza dietro di Apple, Non era un tecnologo. Sir Alex Ferguson non ha segnato un gol per il Manchester United.

Bertolt Brecht, nel suo poema Domande da un lavoratore che legge, sfida alcuni dei miti di grandi personaggi storici in questo modo:

"Il giovane Alexander ha conquistato l'India.
Per conto suo?
Cesare sconfisse i Galli.
Non aveva nemmeno un cuoco con lui?
Filippo di Spagna pianse quando la sua Armada è andato giù.
Forse nessun altro piangere?
Federico il Grande ha vinto la Guerra dei Sette Anni.
Chi altro ha vinto?
Su ogni pagina una vittoria.
Chi ha cucinato la festa celebrativa?"

Siamo tutti sulla stessa barca. Che include il boss. Essi possono meritano di essere pagati di più rispetto al resto di noi. Ma, certamente, non tanto più.

guardian.co.uk © Guardiano Notizie & Media Limited 2010

26965 0